• Giulia Gibertini

La Nebbia.

"Nei giorni di nebbia puoi smettere per un attimo di guardare, puoi respirare, ed ascoltare… chiudi gli occhi e concentrati sulle tue sensazioni, perchè anche un giorno di nebbia non è per caso."

Stephen Littleword


E' successo la mattina della vigilia di Natale, di un 2020 a dir poco surreale.

Lo giuro, la rima è venuta a caso, ma ci sta, quindi la lasciamo!).

Ci siamo svegliati avvolti dalla nebbia, come solo la campaga di Carpi sa fare.

Ci siamo vestiti in un lampo e siamo usciti per raggiungere il campo dietro casa, muniti di macchina fotografica e cavalletto.

Auto-fotografarsi non è mai cosa semplice, ma è assoutamente stimolante e divertente!

Mille prove, mille errori, mille corse per impostare il timer e correre dall'altra parte dell'obbiettivo!

Ogni tanto è bello cambiare lato, vedere come si sta dall'altra parte.

L'abbiamo fatto in una giornata di nebbia, fredda e bagnata, perchè a noi la nebbia piace.

Devo essere sincera, mi ci è voluto un pò di tempo per imparare a comprenderla e ad amarla. Credo sia stata proprio la fotografia a farmela vedere con occhi diversi.

Attraverso la lente della macchina la nebbia è bellissima.

Non so spiegarvi come sia possibile, ma è così, credetemi.

Con la speranza di realizzare tante altre foto avvolta dalla nebbia, vi lascio queste.

E se vi va, ditemi la vostra.


Vi abbraccio,

Giulia





Post recenti

Mostra tutti

Sulla Luce.